04 giugno 2018

La Strategia Regionale Impresa 4.0, nuovi sviluppi e integrazioni

Il piano della Piattaforma regionale I.40 porta a compimento le attività previste per il 2018 e proseguirà nel 2019 con un nuovo percorso  alla luce della revisione in corso della Strategia regionale sulla Smart Specialisation  e dei nuovi orientamenti della Commissione europea sulla digitalizzazione dell’economia.

Il programma delle attività progettate e ancora in corso della Piattaforma regionale I4.0 ha visto affiancarsi un lavoro svolto nel contesto della politica europea e nazionale con un percorso in cui si sono sostanzialmente riorientate le politiche settoriali regionali assumendo come riferimento il paradigma di Industria 4.0. 

Si stanno sperimentando forme diverse di costruzione di tali politiche, fondate su una analisi dei fenomeni della trasformazione digitale altra rispetto a quella tradizionale, tenuto conto della estrema complessità delle problematiche che accompagnano tali processi. Si è in presenza, infatti, di una continua mutazione delle modalità di produzione, di utilizzazione della conoscenza, di organizzazione delle competenze, che coinvolge tutti i settori economici, il mondo del lavoro, a cui fa fronte ancora una limitata conoscenza degli effetti reali delle trasformazioni in corso.

L’azione regionale è finalizzata alla comprensione degli impatti di Industria 4.0 nelle filiere produttive e nei distretti industriali nella specifica caratterizzazione del sistema di PMI nella loro contestualizzazione territoriale. Un’analisi che sta portando a rivedere gli strumenti di intervento regionale, determinando processi di adattamento ai bisogni emergenti delle imprese che si avvicinano e utilizzano le tecnologie digitali, con le conseguenti trasformazioni dei processi di produzione e dei modelli di business. 

La Regione ha attivato azioni e strumenti al servizio delle imprese e dell’ecosistema dell’innovazione, avendo l’obiettivo di supportare la fase di avvio di una nuova e complessa politica.

Il valore aggiunto che ha prodotto l’attività della Piattaforma regionale è costituito sicuramente dall’innesto, nelle politiche regionali, dei temi di Industria 4.0; allo stesso tempo sono stati messi in luce i limiti ancora presenti nei processi di trasferimento tecnologico e per i quali occorre con celerità avviare una riflessione per giungere alla definizione di un ruolo più conforme alle necessità del sistema della produzione e dei servizi. Il programma di attività della Piattaforma regionale termina con il 2018 e le azioni che si svolgeranno nello scorcio dell’anno porteranno a compimento la strutturazione delle politiche settoriali regionali per favorirne l’adattamento alle crescenti innovazioni (e le relative problematiche) che seguiranno nel tempo.


Al termine del biennio di attività, la Piattaforma proseguirà  come modalità attraverso la quale la Regione realizza il raccordo operativo delle politiche settoriali sui temi di Impresa 4.0 all’interno della nuova RIS, che avrà un forte orientamento verso la tematica della digitalizzazione.

Condividi

Documenti Allegati