Digital Innovation Hub

La Piattaforma regionale industria 4.0 nasce come struttura integrata di coordinamento del sistema pubblico di competenze a supporto alle imprese sulle materie del trasferimento e dell'innovazione tecnologica, della formazione tecnica e universitaria e del lavoro.

La Piattaforma rappresenta l'interfaccia tecnico-operativa sia per l'attuazione degli indirizzi sulla Strategia regionale industria 4.0, sia per il raccordo con il Piano nazionale industria 4.0. A comporre la Piattaforma concorrono il sistema delle competenze specializzate degli organismi di ricerca pubblici e delle infrastrutture di ricerca applicata sulle tecnologie individuate dalla Strategia industria 4.0, il sistema della formazione tecnica e universitaria, e i comitati di indirizzo dei distretti tecnologici Nanotecnologie/Nuovi Materiali e Advanced Manifacturing 4.0.

Una struttura che impegna la Giunta regionale a individuare modalità di raccordo con le politiche regionali di sostegno al processo di innovazione del sistema produttivo e a definire ambiti tecnologici e produttivi di carattere strategico dove concentrare interventi e risorse per lo sviluppo del territorio regionale.
L'obiettivo finale è sostenere la competitività delle imprese toscane mettendo loro a disposizione tutti gli strumenti necessari per indirizzare scelte ed orientamenti verso l'Industria 4.0

Tra i compiti specifici che fanno capo alla Piattaforma troviamo:

  • le attività di coordinamento tra le azioni dei singoli componenti tese a promuovere presso le imprese i contenuti tecnologici, organizzativi e socio-economici di Industria 4.0;
  • la proposta di contenuti tecnici per azioni e interventi finalizzati alla introduzione delle tecnologie digitali nelle imprese, al rapporto impresa-committente/supply chain e alle filiere produttive specializzate a livello regionale;
  • l'analisi delle problematiche delle competenze specializzate, della formazione tecnica e dell'alta formazione; la valutazione degli impatti sulla organizzazione del lavoro e la promozione di un confronto tecnico con le parti economiche e sociali sui temi di Industria 4.0.

Un approccio globale nel quale sia possibile riuscire a incrociare le politiche su Industria 4.0 e quelle legate all'economia circolare.

Nel giugno 2018 sono state apportate parziali modifiche alla denominazione e alla struttura della Piattaforma regionale Impresa 4.0, estendendo l’operatività all’insieme delle attività economiche e produttive e dei servizi quali destinatari degli interventi attuativi della Strategia regionale I.4.0.

Successivamente è stata aggiornata la struttura e l’articolazione della Piattaforma regionale Impresa 4.0, che individua:

  1. nella Rete dei Distretti tecnologici (attraverso i soggetti gestori) e nella rete dei FabLab, l’articolazione territoriale della Piattaforma regionale;
  2. nell’articolazione territoriale del Piano Nazionale i40 un interfaccia operativo per attività di collaborazione sui temi di i40;
  3. nei Centri tecnologici (intesi quali centri ricerca, laboratori di ricerca applicata, divulgatori tecnologici), anche promossi da Organismi di ricerca pubblici, le infrastrutture di supporto alla Strategia regionale i40 per lo sviluppo dei processi di analisi, sviluppo e applicazione, verso le PMI, delle tecnologie i40.

La Piattaforma regionale Industria 4.0, dal 22 settembre 2017, è entrata ufficialmente a far parte del Catalogo dei Digital Innovation Hub della Commissione Europea. I DIH sono eco-sistemi in grado di supportare le imprese, e in particolare le PMI, ad adeguarsi alle sfide poste dalla nuova rivoluzione industriale.
Per maggiori informazioni: Mappa DIH Catalogue



 

 

Ultimo aggiornamento: 06.03.2019
Condividi