Centri di Competenza Regionale

I Centri Regionali di Competenza sono delle interfacce tra il mondo della Ricerca e quello della produzione.

Rappresentano un'esperienza unica e senza precedenti in Italia che permette di disseminare e trasferire, sistemicamente e con efficacia, conoscenze e tecnologie nel territorio regionale e nel Paese.

1. Accordo di collaborazione tra Regione Toscana e Fondazione Ugo Bordoni (ex DGR n. 1535/2019). 
L’intervento è finalizzato alla costituzione di un “Centro di competenze 5G e tecnologie innovative” e ha come scopo la collaborazione scientifica per la realizzazione di un ecosistema per lo sviluppo di progetti in grado di coniugare le competenze scientifiche e tecnologiche delle Università e degli Enti di ricerca con le esigenze del tessuto manifatturiero del territorio regionale, per sostenere la sperimentazione e l’attuazione di nuove soluzioni funzionali ai processi di trasformazione digitale delle produzioni.
Più specificatamente, l’obiettivo del Centro di competenze è offrire uno spazio fisico e le risorse necessarie in termini di competenze per sviluppare idee, sperimentare nuove tecnologie e trasferire le conoscenze acquisite verso le imprese, che possono trarre particolari benefici dalle trasformazioni digitali.

 

2. Accordo di collaborazione scientifica tra Regione Toscana e i componenti il C3T - Centro di competenza in Cybersecurity Toscana (ex DGR 885/2019), ammissibile in overbooking alla sub-azione 114b) e finalizzato a fornire un supporto tecnico e scientifico alle PMI Toscane e ai professionisti per l’identificazione di vulnerabilità ICT e possibili minacce, la valutazione e il potenziamento delle capacità di difesa, sulla base dei fabbisogni di cybersecurity rilevati attraverso l’attività dell’Osservatorio Toscano sulla Cybersecurity. 

Nell’ambito dell’ accordo, sono in corso due importanti  iniziative che si concluderanno entro il 2020:

  • In collaborazione con la componente dell’Osservatorio toscano sulla cyber security è in corso la mappatura  delle competenze in materia di cybersecurity installate in Toscana in termini di prodotti, servizi e soluzioni innovative, con la finalità di valorizzare il network toscano delle competenze cyber attraverso la piattaforma europea CRAFT  e creare un raccordo tra la domanda e l’offerta di competenze, conoscenza e consapevolezza in materia di cyber security sia a livello regionale che europeo
  • In collaborazione con la componente “Assessment Cybersecurity Readiness” è in corso di validazione il questionario “Cybersecurity Toscano per le PMI ed i professionisti” che sarà somministrato ad un campione di 120 PMI toscane con la finalità di valutare, empiricamente, il livello di maturità delle imprese nel contesto della cyber security e individuare, attraverso un’analisi mista qualitativa e quantitativa, misure concrete che possano consentire alle aziende di raggiungere un livello di preparazione adeguata rispetto ai rischi, alle sfide e alle opportunità provenienti dal dominio cyber.

Entrambe le inziative saranno presenti all'edizione 2020 dell'Internet Festival  

 

 

 
Ultimo aggiornamento: 02.10.2020
Condividi